10

FEBBRAIO

Diego Vitagliano: una pizza mi ha fatto innamorare! I miei consigli.

La Baccarola di Diego Vitagliano

Diego Vitagliano ha 30 anni, vive e lavora a Pozzuoli e fa il pizzaiolo esattamente dalla metà dei suoi anni, ma ne parla con la stessa passione e emozione come se ogni volta fosse la prima pizza, che ancora se la ricorda!

Sorriso costantemente sul viso (sarà la fortuna di lavorare fronte mare?) Diego è uno dei professionisti che ha scelto di utilizzare le farine professionali Oro di Macina e diventare membro dell’ Academy Molino Vigevano.

Ha deciso di fare il pizzaiolo la prima volta che è entrato da solo in una pizzeria e si è sentito come se fosse a casa. Ha capito ben presto, però, che per intraprendere una strada che gli garantisse seriamente un futuro occorrevano studio e sacrificio.

“Se entra un ragazzo in pizzeria a dirmi che vuole fare il pizzaiolo, io gli dico: ecco le farine, non devi avere mai le mani pulite in 24 ore. Studiare, sperimentare, osservare sono questi gli elementi che ti portano con gli anni a fare un grandissimo prodotto”. Come la sua Baccarola: scarola riccia paesana, provola di Agerola, olive nere di gaeta, baccalà fritto, pecorino romano e olio bio fatta utilizzando la Vera Napoli, 63% idro e 36 ore TA.

“E’ stato il vostro tecnico Maurizio Stanco a presentarmi le farine professionali Molino Vigevano a Luglio 2015. Me ne sono innamorato. Rappresentano quel prodotto di eccellenza che permette al locale di raggiungere il successo”.

Nella Pizzeria 18 Archi a Pozzuoli, oltre alla Vera Napoli, Diego utilizza la Costiera Oro e la Moreschina. Tre impasti che gestisce con un’ottima organizzazione e che gli permettono di soddisfare tutte la richieste di una clientela sempre più preparata.

“Il Germe Vitale di Grano dà un sapore e un aroma alle pizze unico” continua “ormai ci sono clienti che sanno riconoscere le ore di lievitazione e l’idratazione, l’unico modo per differenziarsi oggi è scegliere la qualità in tutto quello che si fa”.

Tra le altre creazioni di Diego: Donna Imma con vellutata di zucca paesana, provola di Agerola, pancetta maialino nero casertano, pepe nero, pecorino romano e olio bio.

Ma la sua preferita rimane la Marinara, la prima pizza che ha fatto, quella che gli ha trasmesso la passione e l’amore per questo lavoro!

Pizzeria 18 archi, Pozzuoli

Donna Imma & Baccarola

Per visitare tutte le pizzerie del progetto Oro di Macina Academy clicca qui.

Condividi su: